Suggerimenti per ottenere il massimo dal tuo viaggio linguistico

Come imparare l'inglese attraverso l'immersione 🤿

Read this article in English: How to learn English through immersion 🤿.

Come puoi imparare l'inglese attraverso l'immersione? Ecco come sfruttare al meglio il tuo viaggio linguistico.

Le persone spesso pensano che imparare l'inglese per immersione sia una soluzione miracolosa per padroneggiare la lingua: "Oh, imparare l'inglese è facile, tutto ciò che devi fare è vivere in un paese di lingua inglese!". Il problema è che queste idee sbagliate sono molto spesso rese popolari da persone che non l'hanno mai fatto o da persone che hanno provato ma in realtà non sono arrivate così lontano con i loro studi di inglese. È come dire che per diventare un pianista professionista, tutto ciò che devi fare è essere un addetto al bagno al teatro dell'opera.

L'ambiente fa help-immersion è grande, ma non è sufficiente! La prova sono le migliaia di espatriati e immigrati che vivono all'estero ma rimangono isolati dal resto della popolazione a causa della barriera linguistica.

Quindi, in questo articolo, voglio usare la mia esperienza per mostrarti come avere successo attraverso l'immersione in inglese .

Imparare l'inglese per immersione - la mia storia

Parlo inglese, francese, ungherese, russo e spagnolo. Alcuni di questi li ho imparati in Francia, altri nel paese dove si parla la lingua o andando avanti e indietro tra i due. In ogni caso, l'immersione è un passaggio essenziale: vuoi usarlo per imparare (vedi i miei suggerimenti sotto), o per poter finalmente goderti questa lingua straniera che ha richiesto così tanto impegno per imparare!

Immersione di successo

L'ungherese è una lingua che ho imparato per immersione ei miei metodi possono essere applicati da chiunque voglia imparare l'inglese per immersione .

Quando sono atterrato in Ungheria.=m avevo già preso qualche appunto in ungherese, ma in realtà non così tanto. Avevo provato ad impararlo in Francia con due metodi ( Assimil e Pimsleur ) ma non ha avuto tutto il successo che avevo sperato. Conoscevo poche parole e frasi, ma durante un viaggio a Budapest, mi sono accorto che era molto difficile per me usarle e la gente del posto non capiva quello che dicevo, a causa della mia pronuncia.

Non c'era modo che mi arrendessi. Dopo questa divertente vacanza, forse un po' deludente dal punto di vista linguistico, ho deciso di andare a vivere in campagna per 2-3 mesi . Sono partito con l'idea che, se avessi studiato duramente per tre mesi sul posto, sarei stato in grado di parlare fluentemente. (Vedrai come ho avuto successo).

Come imparare l'inglese in immersione

L'immersione in inglese o in un'altra lingua è sempre un viaggio emozionante!

Determinato a imparare la lingua, sono arrivato nel paese con un piano: sfruttare ogni opportunità per usare l'ungherese, immerso nella lingua. Era la prima volta che vivevo all'estero e volevo godermela e imparare la lingua immergendomi nella cultura.

Long story short ... il mio piano ha funzionato!

Dopo due mesi sul posto, potevo fare tutto in ungherese. Certo, con qualche difficoltà (non sempre parlavo fluentemente) ma mi piaceva parlare, lo facevo con una certa disinvoltura, ero capace di rompere il ghiaccio con persone nuove e usare l'ungherese tutto il giorno.

Non avevo raggiunto un livello di scioltezza, figuriamoci diventare bilingue (diventare bilingue in tre mesi è un'illusione) ma potevo comunicare chiaramente nella lingua e usarla nella vita quotidiana . Insomma, avevo acquisito una solida base nella lingua , avevo anche imparato in due mesi sul posto quello che la maggior parte delle persone può imparare solo dopo anni di studio .

Cosa ha reso il mio viaggio immersivo un successo?

Immersione vincolata

La prima e più importante cosa è che avevo una semplice regola:

Mi sono permesso di parlare SOLO la lingua del paese.

Mi sono proibito di parlare francese o inglese. Ho assegnato solo determinati orari per queste due lingue la domenica sera, per rimanere in contatto con amici e familiari in Francia.

A che serve andare dall'altra parte del mondo se vivrai a casa?

Allo stesso modo, a che serve andare in un paese per immergersi nell'inglese se hai intenzione di parlare (e pensare) nella tua lingua madre per la maggior parte del tempo? Così:

Quando impari in immersione, permettiti di parlare solo la lingua del paese prescelto.

Questo principio è la chiave del successo per imparare l'inglese per immersione o per immersione.

Sento già molte obiezioni - "Va bene, ma non so ancora parlare la lingua, devo usare la mia lingua madre".

Proprio come le rotelle sulla bicicletta di un bambino, puoi usare la tua lingua per aiutarti a capire l'inglese, ma usala solo come minimo. Ma usalo solo al minimo indispensabile. Prova a fare tutto in inglese , questo è l'obiettivo (ed è questo che è l'immersione linguistica!). Scoprirai talenti insospettabili e rimarrai colpito dalla capacità di adattamento della mente e del corpo umano.

Cosa è successo quando mi sono permesso di parlare solo la lingua del paese?

Mi è rimasta solo una scelta: impararla!

Non conoscevo nessuno in città. Quindi, se volevo fare amicizia (e non deprimermi), DOVEVO imparare la lingua.

Tenete a mente il potere della nostra natura sociale . Siamo animali sociali. Se l'unico modo per far parte di un gruppo è imparare la lingua, la impareremo. È il nostro istinto di sopravvivenza in azione.

In altre parole, non avevo scelta.

Quindi, probabilmente mi dirai: "Ma Fabien, come hai fatto a farti degli amici in una lingua che non conoscevi ancora?"

È molto semplice (ma frutto di tanti sforzi):

  • Ho incontrato molte persone.
  • Ho lavorato su quello che volevo dire con i miei insegnanti (ne avevo due).
  • Poi ho ripetuto le stesse storie con nuove persone che ho incontrato, fino a quando non è diventato automatico.

Consideralo come il lavoro di un attore. Un attore prova le stesse battute ancora e ancora finché non diventa una seconda natura per loro. Prima memorizzano le grandi linee, poi le espressioni, e poi si concentrano su ulteriori sfumature e dettagli.

Funziona anche per le lingue viventi.

Come imparare l'inglese in immersione

Una volta che sei in campagna, vai a bere qualcosa con la gente del posto per rompere il ghiaccio. È divertente e ti aiuterà anche a cancellare il tuo accento straniero!

Ho lavorato su argomenti di conversazione e storie semplici - cose che volevo raccontare alle persone che ho incontrato.

All'inizio è stato difficile per me incontrarli, è stato necessario un grande sforzo.

Tuttavia, a poco a poco, da un incontro all'altro, queste storie sarebbero diventate sempre più familiari.

La mia produzione stava diventando sempre più fluida. La mia grammatica è diventata più precisa e la mia pronuncia più autentica.

Se vuoi raccontare la stessa storia alla stessa persona quaranta volte, si annoierebbe a morte.

Se racconti la stessa storia in inglese a dozzine di persone diverse, alla fine migliorerai solo.

Ecco cosa ho fatto esattamente quando stavo lavorando alla mia esperienza di immersione con l'ungherese:

  • Preparavo quello che volevo dire al mio insegnante di ungherese.
    • Era principalmente un'insegnante di conversazione e ho avuto la fortuna di aver trovato un buon insegnante.
    • Ha avuto l'intuizione di indovinare cosa volevo dire. A tal punto che, se non sapevo quasi nulla, ciò non ci impediva di parlare tutto il tempo in ungherese e di usare solo occasionalmente qualche parola in inglese, solo quando era assolutamente necessario.
    • Aveva la saggezza di far ripetere le persone e di dare loro la possibilità di correggersi prima che lo facesse lei stessa. In questo modo eviti il lato spiacevole di essere sempre corretto, aiutandoti anche a parlare meglio e ad imparare come funziona la lingua.
    • Sapevo cosa volevo imparare. Non ho fatto i compiti (perché non mi piace e ho compensato partecipando a veri e propri incontri) ma non mi sono neanche presentato alle lezioni senza essermi preparato. Avevo sempre cose di cui parlare e cose che volevo scoprire.
  • Ho incontrato molte persone con le quali ho potuto utilizzare ciò che avevo imparato durante le mie lezioni
    • Come ho detto, miglioravo ad ogni nuovo incontro, ero come un comico!
    • Questi incontri mi hanno anche fatto scoprire di quali altri argomenti di conversazione avrei voluto parlare.
    • ho preso appunti. Non sono mai uscito a bere qualcosa senza carta e penna. (Per annotare, annotare e scarabocchiare).
  • Era un circolo vizioso! Il mio insegnante mi ha aiutato a prepararmi. Gli incontri sono stati ottimi per la pratica. Mi hanno aiutato a esplorare nuove idee, che ho trattato in classe. Facendo questo, stavo migliorando con ogni nuova classe e con ogni nuovo incontro.
    • Alla fine, le lezioni e gli incontri si sono rivelati simili: molte persone che incontravo mi aiutavano a imparare cose che volevo sapere come dire, mentre le mie lezioni erano sempre più rilassate ed erano come una conversazione tra amici.
  • Stavo anche lavorando sulla grammatica con un libro di grammatica e, per di più, un insegnante specializzato in grammatica (uno diverso da quello sopra menzionato), piuttosto costoso, il che mi costringerebbe a fare progressi.
    • La grammatica era ancora più importante in ungherese, perché è così diversa. Studiare la grammatica ti permette di individuare le differenze tra la tua nuova lingua e la tua lingua madre.
    • Quando impariamo la grammatica per immersione (come complemento al parlare la lingua!), abbiamo almeno il piacere di poter osservare la grammatica ovunque intorno a noi e vedere come possiamo usarla per capire la lingua.
    • Per l'inglese, sta a te vedere se la grammatica è difficile per te e poi tracciare su quali punti dovresti lavorare.

Chiamo questo approccio un approccio a tre lati perché attacchiamo la lingua da tre lati . Possiamo farlo anche a casa. Il vantaggio di fare l'immersione all'estero è che le opportunità di incontrare i nativi si moltiplicano per dieci o più, a patto che tu sia aperto e socievole ed eviti gli espatriati monolingui dal tuo paese d'origine.

Il sistema

Prima di passare oltre e raccontarvi cosa mi ha permesso di raggiungere un livello di conversazione in ungherese in soli due mesi di immersione , vorrei parlarvi di sistemica .

Di fronte a un progetto contiamo troppo sulla nostra volontà e motivazione. Il problema è che questi due alla fine si esauriscono:

  • La nostra forza di volontà diminuisce con l'aumentare della nostra stanchezza.
  • E, senza fare progressi visibili, la nostra motivazione diminuisce con il tempo , mentre dà buoni risultati quando incontriamo ostacoli.

Una risorsa migliore su cui puoi contare, invece di contare sulla nostra volontà e motivazione è il modo di pensare sistemico.

Invece di credere erroneamente che la volontà sia sufficiente per avere successo, pensa al modo in cui puoi costringerti ad avere successo.

Nel mio caso, il fatto di essermi proibito di parlare inglese o francese, mi ha costretto ad avere successo in ungherese.

O imparerei l'ungherese e mi farei degli amici, mi godrei il viaggio e raggiungerò il mio obiettivo (e mi godrò la vita!), oppure sarei rimasto dov'ero, come un solitario, da solo e senza parlare con nessuno.

Davvero, non è stata una scelta difficile!

Avevo posto condizioni che mi avrebbero costretto a imparare la lingua.

Nota che questo è qualcosa che non sarebbe mai riuscito se fossi partito con l'idea che "favo ungherese di tanto in tanto, quando volevo" .

In altre parole, le difficoltà possono farti bene, purché tu le scegli e le metti al tuo servizio.

Per raggiungere un obiettivo, progetta un sistema che ti costringa a raggiungere quell'obiettivo.

I viaggi linguistici sono un buon modo per imparare l'inglese: sei in un buon ambiente e il tuo ambiente ti influenza .

D'altra parte, questo non è sufficiente per imparare l'inglese perché puoi continuare a fare la maggior parte delle cose nella tua lingua madre (le persone del tuo paese sono ovunque e Internet rende facile andare dall'altra parte del mondo senza tagliare il legame tra il nostro paese d'origine).

Quindi, pensa a questo nel contesto dei tuoi obiettivi (in inglese o in un'altra lingua):

Quale sistema puoi progettare che ti costringerebbe ad avere successo?

Conosci già la parte principale della mia storia e cosa mi ha permesso di imparare l'ungherese o, almeno, avere una base solida per poter comunicare e vivere la lingua.

Un'altra cosa che mi ha aiutato molto è stato il fatto che ho letto molto sul modo in cui funziona il cervello e su come impara una lingua. Sapevo cosa dovevo fare in teoria e in pratica.

Sapevo anche come scomporre un'enorme lingua straniera in sottoparti più piccole per imparare meglio e per essere sicuro di progredire. Questo è ciò che chiamiamo chunking - un concetto chiave per imparare una lingua. Come dicono gli anglofoni, You can eat an elephant, one bite at a time.

Oh, e questo primo viaggio linguistico è tra i mesi più felici della mia vita. Imparare una nuova lingua, incontrare tonnellate di nuove persone e fare costantemente progressi mi ha dato una certa dolcezza alla vita (che era ancora più forte dato il posto - Budapest è una bellissima città in cui è molto bello passeggiare). Questo mi ha anche aiutato a prendere confidenza, che mi ha incoraggiato a fare poi un viaggio linguistico per il mondo . Immergersi in un progetto e avere successo è probabilmente il modo migliore per costruire la tua fiducia .

Come imparare l'inglese in immersione

Immersione in Russia

Immersione infruttuosa

È bello parlare di ciò che funziona, ma tendiamo a ricordare meglio ciò che non funziona, soprattutto quando succede a qualcun altro. Questo ci aiuta a vedere le trappole da evitare.

Quindi, vorrei parlarti del mio primo contatto con la lingua russa e del fatto che l' immersione non ti consente automaticamente di imparare la lingua.

A volte pensiamo che l'immersione faccia tutto... che, se siamo in campagna, ascoltiamo e vediamo la lingua ovunque e ogni giorno, il nostro cervello comincerà naturalmente a capire, assimilare e che questo ci permetterà di parlare. Credo che questo equivoco derivi dal modo in cui impariamo la nostra lingua madre: ne siamo costantemente esposti e il resto sembra funzionare come per magia! Questo è purtroppo lontano dalla realtà.

I bambini trascorrono il loro tempo in immersione, ovviamente, ma passano il loro tempo a lavorare sulla lingua in un modo o nell'altro, sia con i genitori che raccontano loro storie, sia al parco giochi con altri bambini... gioco ma è ancora una forma di apprendimento. Imparano a costo di sforzi costanti, a tempo pieno, e con la necessità di integrarsi nel gruppo. Non è l'immersione che fa la sua magia, ma piuttosto le ore trascorse alla scoperta di quella lingua, che vengono premiate.

Nota anche che imparano molto, molto lentamente: i bambini trascorrono tra le 12.000 e le 15.000 ore a imparare la loro lingua madre! [fonte - Diane Larsen-Freeman (1991)] Non so se hai avuto una conversazione con un bambino di cinque anni di recente... è carino ma è lungi dall'essere impressionante per cinque anni di lavoro! Se lo confronti con le mille ore di cui un adulto ha bisogno per raggiungere un livello C2 in inglese, il numero è ridicolmente basso.

In breve, l'immersione non fa tutto, come ho imparato a mie spese.

Dopo aver acquisito solide basi in ungherese, sono partito per un tour mondiale che mi ha portato in Nuova Zelanda, Australia, Argentina, Colombia e Stati Uniti... con qualche tappa in Ungheria per non perdere quello che avevo acquisita e, infine, in Russia. (Il russo e l'ungherese sono due lingue totalmente diverse e conoscerne l'una non aiuta in alcun modo l'altra).

Ho iniziato a imparare il russo con un po' di fiducia. Dopotutto ero riuscito a domare l'ungherese, la lingua che spesso viene presentata come la "più difficile d'Europa".

Avevo programmato di trascorrere tre mesi in Russia ed è quello che ho fatto.

Il problema: sono arrivato in Russia con una conoscenza zero della lingua (e troppo fiducioso che potremmo tranquillamente chiamare arroganza).

Pensavo di poter imparare con pochi libri e attraverso l'immersione... Inoltre, la mia ragazza all'epoca (ora mia moglie) era russa. Pensavo che il russo mi stesse entrando nel cervello come una lettera nella cassetta della posta... è così che funziona l'immersione, giusto?

Ero abbastanza ingenuo. :-)

Dopo tre mesi in Russia, non ero ancora in grado di sostenere una conversazione di base.

Ripensandoci, non è sorprendente:

Non avevo fatto nulla per costringermi a imparare la lingua.

Avevo passato più tempo in Russia a lavorare che a fare qualsiasi altra cosa. Eppure, nulla sostituisce il semplice fatto di passare del tempo con la lingua. La mia capacità di apprendimento era limitata dal numero di ore investite nella pratica della lingua, che era limitato dalle mie scelte e dalla mancanza di organizzazione.

Quando si trattava delle necessità della vita (che normalmente ti costringerebbero a usare la lingua), la mia ragazza poteva tradurre qualsiasi cosa per me e anche la sua famiglia era di grande aiuto. È stato apprezzato e pratico, ma questo mi ha privato del calcio nel sedere di cui avevo bisogno per costringermi a imparare.

Dopo tre mesi in Russia, conoscevo più o meno l'alfabeto e, in una certa misura, la pronuncia, ma ero ben lungi dal parlare la lingua o padroneggiare le basi.

A volte, la vita interferisce e questa è solo una parte del gioco. A quel tempo, la mia priorità era lavorare. Ma queste sono cose che dovresti pianificare e l' immersione non sarà mai una soluzione miracolosa a quel tipo di problemi.

Devi saperti organizzare. Oppure, come dice il proverbio:

By failing to plan, you are planning to fail.

Suggerimenti per imparare l'inglese attraverso l'immersione

Veniamo alla morale della favola. A cosa dovresti prestare attenzione per avere un'immersione in inglese di successo?

La lezione che possiamo imparare da tutto questo è che:

Se non pianifichi la tua immersione in modo che ti costringa a praticare l'inglese, la lingua non entrerà da sola e non potrai goderti ciò che l' immersione ha da offrire: innumerevoli ore di pratica con i nativi.

L'immersione non è una soluzione, è uno strumento. Sta a te sfruttare al meglio questo strumento, con il rischio di pentirti di non aver sfruttato la tua occasione.

Le trappole da evitare

  • Pensare che l'immersione farà tutto - no, sta a te fare il lavoro.
  • Permettendoti di parlare la tua lingua madre, devi abbandonare il tuo ambiente precedente per integrarti in quello nuovo.
  • Trascorrere del tempo con persone del tuo paese d'origine - scappa da loro!

Le strade da seguire

  • Progetta un sistema che ti costringerà a praticare l'inglese . Per esempio:
    • X numero di lezioni individuali a settimana , a seconda del tuo programma predeterminato.
    • X incontri a settimana (che probabilmente significherebbero inviare un numero Y di messaggi a potenziali amici di penna/interlocutori).
  • Pratica l'inglese ogni giorno, più volte al giorno , che io chiamo il ritmo quotidiano per l'apprendimento delle lingue .
  • Arriva nel paese con almeno una certa conoscenza della lingua , in modo da poter avanzare rapidamente una volta arrivato.
  • Pensa in inglese , anche se sei solo a un livello principiante.
    • Ripensa e riutilizza il poco che sai, soprattutto mentre cammini. Questo renderà l'inglese più familiare.
  • Fare pisolini.
    • Se lavori molto sulla lingua, probabilmente sarai sorpreso di quanto sarai stanco (e questo è il buon tipo di stanchezza!). Non c'è niente di meglio che fare un pisolino, che permetterà al tuo cervello di riposare e consolidare la sua memoria.

Quando ti poni degli obiettivi che dipendono da te , ti aiuta a rispettarli e a motivarti.

Se non hai tempo per un pisolino veloce, tieni semplicemente a mente che la memoria si consolida nel sonno e che i pisolini ti aiuteranno a mantenere il tuo ritmo e a memorizzare meglio (ovviamente, purché ti eserciti abbastanza!!!) .

Come imparare l'inglese in immersione

Non sto procrastinando, sto consolidando la mia memoria!

Quanto tempo ci vuole per imparare l'inglese tramite immersione?

Senza dubbio ti starai chiedendo Quanto tempo ci vuole per imparare l'inglese in immersione in totale? Non c'è una risposta perfetta. Questo dipende dal livello a cui miri. La risposta è la stessa indipendentemente dal fatto che tu stia imparando in immersione o meno perché, non importa dove ti trovi sulla Terra, la domanda non è tanto la tua posizione quanto il numero di ore che trascorri usando l'inglese.

Come imparare l'inglese attraverso l'immersione

Numero di ore necessarie per raggiungere ogni livello.

(L'immersione ti aiuta ad avere piccoli promemoria quando cammini in una città, quando leggi i cartelli e ascolti le persone che passano ed è bello, ma questo è il minimo indispensabile per esercitarti.)

Nell'immersione, hai le opportunità di incontri, la motivazione, l'ambiente e tutto ciò che ti aiuterà a praticare più inglese senza dover lottare. Ti consiglio di puntare a un massimo di cinque ore di pratica al giorno . Obiettivo per un minimo di tre ore al giorno. Se le cose in inglese vanno bene come sono andate per me con l'ungherese (cosa che spero vadano!) dovresti essere sempre in grado di farlo.

Dove puoi imparare l'inglese attraverso l'immersione?

Vorrei soffermarmi sull'errore più grande che fanno gli stranieri quando fanno un viaggio linguistico per imparare l'inglese.

Questo errore è molto semplice:

Tutti gli stranieri di un paese vanno a imparare l'inglese negli stessi posti!

Londra, New York, forse l'Australia per i più coraggiosi (un paese enorme dove le persone sono concentrate nelle stesse città).

È incredibile e anche la mancanza di immaginazione è un po' triste.

Come imparare l'inglese in immersione

Città come Londra probabilmente non sono i posti migliori per immergersi nell'inglese...

Quindi, se sei già andato o sei attratto da tali destinazioni, posso capirlo. Questi sono nomi quasi leggendari e certamente più popolari di, diciamo, Sranton, Pennsylvania. E sono città bellissime... ma non è questo il punto!

Se vuoi visitare quei posti, puoi andarci in vacanza .

Ma per imparare l'inglese attraverso l'immersione, è meglio andare da qualche altra parte .

Cerca piccole città e paesi che non hanno così tanti stranieri e dove sarai vicino all'unico straniero, che è un altro vantaggio:

  • Sarai costretto a parlare inglese (un vantaggio abbastanza buono per andarci)

Ma anche, visto che sarai tra i pochi stranieri presenti:

  • Saranno tutti curiosi di parlare con te!

Il tuo paese e la tua cultura sono sicuramente affascinanti e le persone avranno molte domande da porre, il che è un'ottima pratica per te!

Mentre quando sei a Londra o New York, sei una delle tante persone dello stesso paese che ordinano qualcosa in un ristorante, con un accento estremamente evidente.. Quindi, perde il suo fascino! Ciò che sarebbe affascinante in una piccola città, dove le persone hanno la pazienza e la curiosità di ascoltarti, diventa insignificante e persino fastidioso o irritante in una città stressata come Londra o New York, o anche Sydney e Melbourne.

Pensaci: vorresti essere solo un altro straniero? O preferiresti vivere una bella avventura in un luogo dove saresti "esotico"?

Ovviamente ci vuole un po' di coraggio per andare in un luogo sconosciuto invece di seguire i sentieri conosciuti. Anche meglio. Ciò significa che i coraggiosi vengono premiati.

Vai in posti meno popolari e, per definizione, non posso dirti dove esattamente, posso solo dirti quali posti dovresti evitare.

Di sfuggita, durante i miei due-tre mesi di immersione, la mia battuta con la gente del posto consisteva nel dire (in lingua), appena sentivo i francesi: "Oh no, francesi! Presto! Dobbiamo andarcene da qui! " Non solo ho mantenuto la mia immersione linguistica , ma questo ha anche creato una situazione divertente quando ero circondato da turisti. Questo mi ha anche fatto distinguere dalla massa ed essere la persona francese che parla la lingua locale , piuttosto che il turista.

Non sono convinto che ci piacerebbe sempre vivere in una città e certamente non sempre. Scegliere un luogo più piccolo, più bello dal punto di vista naturalistico e paesaggistico può essere una boccata d'aria fresca, che renderà più piacevole la vostra immersione e vi lascerà ricordi indimenticabili.

Infine, se desideri una full immersion in inglese che sia anche economica , scegliere luoghi più piccoli e meno conosciuti ti permetterà di fermarti più a lungo, più facilmente. O forse anche andare subito! Personalmente, se devo scegliere tra passare due mesi in mezzo al nulla, dove tutti vogliono parlare con me perché non ci sono molti turisti, e una settimana a New York... la scelta è scontata!

Sta a te mettere le probabilità a tuo favore quando si tratta della scelta della tua destinazione: quante ore di pratica inglese otterrai andando in questa destinazione rispetto a un'altra?

Come imparare l'inglese in immersione

Le piccole città e i paesi sono una scelta intelligente per la tua immersione in inglese

Come preparare il tuo viaggio linguistico

Prima di andare ad imparare l'inglese attraverso la full immersion , ti consiglio di avere una conoscenza di base della lingua inglese. Ciò significa che cerca di avere almeno una base di base che ti permetta di leggere e che ti aiuti quando arrivi nel paese. Ciò ti consentirà di iniziare la tua immersione in inglese sulla strada giusta piuttosto che soffrire.

Dal punto di vista della lingua

Ecco alcuni modi per preparare la tua immersione linguistica in inglese :

  • Conoscere la fonetica inglese , per poter comprendere la lingua parlata .
    • Una buona base in fonetica ti consentirà di essere in grado di parlare piuttosto che dover scrivere tutto.
    • Il numero di accenti inglesi è enorme, quindi esercitati nella comprensione dell'accento che si parla nella regione in cui stai andando.
  • Padroneggia abbastanza inglese per sopravvivere .
    • Non c'è bisogno di saper parlare di scienza missilistica, né di politica internazionale, ma avere una conoscenza sufficiente per poter trovare un ostello (o un motel o un Airbnb) e poi un alloggio.
  • Sappi come presentarti e dire cosa stai facendo lì, per iniziare a rompere il ghiaccio .

Puoi partire con più (più alto è il tuo livello, più opportunità avrai) ma penso che basti. Assicurati di non usare il tuo livello di inglese come scusa per non andare ("Oh, andrò quando starò meglio!"), ciò significherebbe che essere un perfezionista e procrastinare ti ostacolerà nel modo in cui vivi avventura.

D'altra parte, non aspettarti di imparare l'inglese solo dal tuo viaggio. L'immersione non è una soluzione miracolosa e prima inizi a lavorare sul tuo inglese, qualunque sia la tua età, migliore sarà il tuo livello di inglese.

Dal punto di vista logistico

Per il tuo viaggio linguistico , i miei consigli dal punto di vista logistico sono:

  • Vai in campagna con il minor bisogno di lavorare possibile . Ciò ti consentirà di concentrarti sull'apprendimento dell'inglese, sul lavoro con gli insegnanti e sull'incontro con nuove persone.
  • Preparati mentalmente e finanziariamente . Imposta una data di partenza successiva, se ciò significa partire in condizioni migliori. Ma non appena queste condizioni sono soddisfatte, fallo!
  • Acquista i biglietti in anticipo, preferibilmente con due mesi di anticipo (anche prima se stai andando da qualche parte lontano).
    • È più economico così, da un lato.
    • D'altra parte, e cosa più importante, sarai super motivato una volta che avrai il tuo biglietto! Questo ti aiuterà a prepararti e a lavorare sul tuo inglese prima di partire.

Se vuoi lavorare sul tuo inglese prima di andare , ti consiglio ovviamente di usare Click & Speak perché questo è il prodotto più intelligente per imparare l'inglese sul mercato. Ti fa lavorare su fonetica, vocabolario e grammatica in modo progressivo e vivace, con appena 20 minuti e fino a 3 ore di inglese al giorno, a seconda del tuo programma!

Infine, tieni presente che tali viaggi linguistici sono in gran parte un'avventura personale. Essere aperti e sapere come avvicinarsi agli altri, sapere come rompere il ghiaccio, avere un buon senso dell'umorismo, essere un buon ascoltatore, sapere come fare il primo passo... queste qualità sono importanti e si svilupperanno durante il tuo viaggio , per incontrare persone e beneficiare della tua immersione. (I libri in inglese sullo sviluppo personale e la comunicazione saranno di grande aiuto).

Questo è tutto. Questo è tutto per imparare l'inglese attraverso l'immersione per ora. Ne parlerò meglio in un prossimo articolo, spiegando come creare una bolla anglofona in un altro paese . Nel frattempo vi auguro Buon viaggio! e una fantastica esperienza di apprendimento dell'inglese!

Buona immersione!

Guarda anche

  • Click & Speak - la formazione che ti permetterà di prepararti per il tuo viaggio e di entrare davvero in contatto con la gente del posto.
  • Immergiti a casa attraverso programmi TV , libri e video .
Profile picture for Fabien Snauwaert

Fabien Snauwaert

Author

Machine Translation

Translated from the English

Last modified: June 10, 2021, 10:43 am